RUFA Contest | The eternal return of forms

The eternal return of forms

Caterina Crescini, Caterina Crescini

Il progetto parte da un’osservazione delle forme che la Natura crea e dei processi creativi che innesca. Le forme dell’ecosistema Terra sono generate dalla Natura come una metafora ciclica, un eterno ritorno di forme ad un stadio evolutivo sempre successivo. Il principio di vita si sviluppa come un punto che, animato dalla linfa vitale, si muove creando linee che definiscono forme, piani. Il progetto si organizza in tre schermi posti in verticale. Il primo mostra il processo evolutivo di elementi che sviluppandosi creano strutture complesse in Natura. Il secondo mostra lo stesso processo evolutivo nell’anatomia umana. Dal confronto tra Natura e l’Uomo nasce un organismo nuovo, l’immagine. Il terzo schermo dunque mostra il processo creativo che sottende la forma audiovisiva indagando il processo di sviluppo dell’immagine. La creazione artistica partendo da segni elementari genera unità, da cui si sviluppa un sistema, la sequenza, che testimonia nell’ecosistema Arte l’eterno ritorno delle forme. Così facendo l’immagine si allinea al processo di creazione che regola la Natura e l’Uomo, il cui confronto crea una nuova dinamica di evoluzione di cui lo spettatore diventa partecipe.

The project starts from an observation of the forms that Nature creates and the creative processes it triggers. The forms of the Earth ecosystem are generated by Nature as a cyclical metaphor, an eternal return of forms to an ever-following evolutionary stage. The principle of life develops as a point which, animated by the lifeblood, moves creating lines that define shapes, planes. The project is organized in three vertical screens. The first shows the evolutionary process of elements which, by developing, create complex structures in Nature. The second shows the same evolutionary process in human anatomy. From the comparison between Nature and Man, a new organism is born, the image. The third screen therefore shows the creative process that underlies the audiovisual form by investigating the image development process. Artistic creation starting from elementary signs generates unity, from which a system develops, the sequence, which testifies to the eternal return of forms in the Art ecosystem. In doing so, the image aligns with the creation process that regulates Nature and Man, whose comparison creates a new dynamic of evolution in which the spectator becomes a participant.